regionalizzazione della scuola

La regionalizzazione della scuola, accantonata a febbraio per evidenti divergenze tra Movimento 5 Stelle e Lega, torna al centro del dibattito politico, anche per lo sciopero unitario indetto dai sindacati. Ad oggi però non c’è traccia concreta di proposte sulla regionalizzazione della scuola in parlamento.

Esprime forti dubbi il M5S anche sui concorsi riservati dei docenti: “Non vogliamo creare una scuola classista, che penalizzi i nostrifigli, gli studenti, a seconda del loro luogo di nascita”, affermano fonti pentastellate così come riporta il Corriere della Sera.

In vista delle elezioni europee il tema sulla scuola divide la maggioranza, registriamo però come il M5S abbia adottato una linea coerente in questi anni. Sicuramente il mondo della scuola si aspetta molto da questa maggioranza ad iniziare dal rinnovo del contratto di lavoro.

Seguiteci su SCUOLALEX.IT