SUPPLENZE
I Dirigenti Scolastici possono ricercare un docente tramite la domanda di messa a disposizione quando le graduatorie, anche di II e III fascia di istituto viciniori a quella dell’istituto interessato sono esaurite. Per esaurite si intende che tutti i docenti hanno una supplenza.
In ogni caso la domanda di messa a disposizione può essere inviata in più province, senza limite per i posti comuni.
Per il sostegno nelle due ultime circolari sulle supplenze è stato posto un vincolo, secondo cui la domanda di messa a disposizione per supplenze su posti di sostegno può essere presentata soltanto da chi non è inserito in nessuna graduatoria di istituto per i medesimi posti e per una sola provincia da dichiarare nell’istanza.
Il docente assunto tramite MAD non può cumulare rapporti di lavoro in due diverse province.
L’elenco è raggiungibile a questo indirizzo
Vanno fatte alcune precisazioni.
1) si è concluso da pochi giorni l’aggiornamento delle liste, con la possibilità per i docenti ivi inclusi di cambiare provincia. Questo significa che la provincia che oggi risulta vuota potrebbe non esserlo più alla  pubblicazione delle graduatorie, attesa tra giugno e luglio.
2) Se è vero che le graduatorie ad esaurimento in numerose province sono esaurite per la secondaria, bisogna considerare anche la consistenza delle altre graduatorie, di II e III fascia di istituto.
Per queste ultime non c’è una applicazione Miur, ma bisogna guardare l’albo pretorio delle singole scuole della provincia scelta.